.
Annunci online

siro

Blog per lo
sbertucciamento
del comunismo
26 febbraio 2008
Metafore
Pretenderebbe di essere lo specchio della nazione, anche se a filarselo è a malapena un italiano su tre.
E’ guidato da un signore che bazzica il mestiere da quarant’anni, il che non gli impedisce di accreditarsi come l’uomo della rottura, il nuovo che avanza, la ventata di cambiamento di cui ha bisogno il sistema.
I suoi candidati sono vecchi intristiti e nostalgici, figli dal cognome illustre, scialbi giovinetti senza infamia e senza lode.
Riceve un’attenzione giornalistica del tutto spropositata rispetto alle sue qualità effettive.
Attraversa un’acutissima crisi d’identità, che cerca di mascherare rubando idee e volti noti alla concorrenza.
Si rifà il trucco, si presenta dentro una confezione sbarluccicante e scenografica, ma è in fondo la desolante riproposizione di tutte le stanche liturgie che il nostro Paese subisce da mezzo secolo.
Il Festival di Sanremo è veramente la metafora perfetta del Partito Democratico.



permalink | inviato da siro il 26/2/2008 alle 21:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (84) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo